C’era una volta… - Una Storia lunga 50 anni

Monte Bondone. Il primo Montana.
 
Alla Vigilia di Natale del 1964, Vittorio Barbieri e la madre Tina aprono per la prima volta le porte dell’Hotel Montana. Entrambi bolognesi di nascita e trentini d’adozione, avevano cercato a lungo il posto giusto per iniziare quest’avventura. Combattuti tra Madonna di Campiglio e Pinzolo, si innamorarono quasi per caso del Bondone e non ebbero più dubbi: il Montana sarebbe nato lì.
 
Il terreno a disposizione appariva ai tempi come una scarpata senza forma, ma Vittorio non si perse d’animo. Lavorando con l’ingegnere Giulio Dolzani iniziò a ragionare sulle potenzialità di questo versante della montagna. Nacque così l’idea della torre esagonale aperta su tutti i lati, a tutt’oggi cuore architettonico del Montana: una prospettiva quasi futuristica per l'epoca, che superava con un balzo di immaginazione i lunghi e brutti corridoi che tanto
andavano di moda negli alberghi di allora.
 
I lavori proseguirono fino a ridosso della prima stagione. Vittorio fu addirittura costretto a prendere le prime prenotazioni quando le camere erano ancora in costruzione, sperando di riuscire a completarle in tempo. La fortuna - e il duro lavoro - giocarono però a suo favore, e il 24 dicembre 1964 i primi ospiti varcarono la soglia del nuovissimo hotel. 
 
Da allora il Montana è cresciuto e si è ciclicamente ampliato, ristrutturato, rinnovato. Vista la richiesta crescente, nell’estate del 1972 venne costruito il residence che andò a raddoppiare le dimensioni dell’hotel.


 
 
 

(Alcune immagini della grande ristrutturazione: la costruzione delle Family Suite
in legno nell'ala ovest, la sopraelevazione della torre e la piscina,
l'intelaiatura del Montana Wellness)
 
 
 
Il Montana oggi. Dal 2007 in poi…
 
Negli ultimi anni il Montana ha cambiato di nuovo volto, con una serie di rinnovamenti e ristrutturazioni che hanno coinvolto l’intera struttura, non solo fisica. Vittorio passa il testimone al figlio Alberto, i due blocchi dell'albergo sono stati uniti dal nuovo corpo centrale e dalla nuova zona piscine. Tutto l'albergo aumentò in altezza di un intero piano. Vengono realizzate le Family Suite, ampliato il ristorante, costruite nuove stanze nella torre. Insieme alle piscine viene costruita l'area benessere, che è cresciuta fino a diventare l’attuale Montana Wellness.
 
Vengono costruiti l’auditorium, la palestra e l’area miniclub. Strutturalmente viene potenziate la rete dei tre ascensori interni e sistemato il garage coperto. Nel 2015 vedono la luce le nuove Junior Suite, arredate in stile alpino e nuovo orgoglio del Montana.
 
I prossimi capitoli vogliamo scriverli insieme ai nostri ospiti: chi ci rinnova ogni anno la propria fiducia, chi viene per la prima volta e chi ritorna dopo tanto tempo, per stupirsi ancora di questo posto magnifico.