Montana Green - Le nostre buone pratiche

All'Hotel Montana siamo molto attenti alla sostenibilità, nel rispetto del magnifico ambiente che ci ospita e ci circonda. Cerchiamo di mantenere sempre in discussione le nostre abitudini, e di migliorarle se possibile non appena ci accorgiamo di aver sottovalutato qualcosa. Vi vogliamo raccontare e spiegare alcune alcune delle nostre buone pratiche, perchè dal nostro punto di vista è proprio l'attenzione a questi aspetti ad essere la vera essenza di un quattro stelle.

 

1. Siamo contro lo spreco del cibo, sia per quanto riguarda la cucina sia per quanto riguarda il servizio.
C'è una grande differenza tra un piatto abbondante e un piatto troppo abbondante, perché fortunatamente non tutti gli stomaci hanno la stessa capienza. Per questo, nel nostro ristorante preferiamo ripassare sempre dopo ogni portata per dei bis, senza esagerare con le porzioni iniziali.

2. Siamo sostenitori dell'acqua di rubinetto.
L'Hotel Montana si trova sulla cima di una montagna incontaminata, e l'acqua di rete quassù è uguale, se non migliore, di quella imbottigliata.Abbiamo quindi deciso di servire in bottiglia solo l'acqua gasata e non l'acqua naturale, mettendo gratuitamente in tavola e in camera una bottiglia d'acqua fresca di rubinetto. Questo vuol dire meno plastica e meno inquinamento per trasportare quassù le nostre forniture. Provatela: è buona per davvero! 

3. Siamo attenti al risparmio energetico.
Le nostre Family Suite sono costruite in bioedilizia, con materiali sostenibili e soluzioni architettoniche che limitano di molto la dispersione termica. Le saune del Montana Wellness si spengono automaticamente quando le pietre arrivano in temperatura, interrompendo il consumo di energia. In più, le nostre Junior Suite sono illuminate interamente a LED, per un consumo a camera di circa 80W: quando sono accesi a pieno regime, due interi piani della torre del Montana consumano complessivamente l'equivalente di un faretto alogeno!

4. Siamo a favore dei treni.
Stiamo cercando di incentivare i nostri ospiti a scegliere il treno per venire da noi: è più veloce (in 3 ore si raggiunge Vason da Firenze - Campo Di Marte), non dà problemi di traffico nè di nebbia. Dal 2015 abbiamo introdotto, per chi prenota un soggiorno di 7 notti, il transfer gratuito da e per la stazione di Trento. È solo un primo passo per limitare l'inquinamento e favorire un diverso modo di pensare ai trasporti in tempo di vacanze, ma è un progetto in cui crediamo molto.

5. Siamo amanti dei giochi che uniscono, non di quelli d'azzardo.
Nelle zone ricreative del nostro Hotel non sono mai stati installati videopoker o macchinette per il gioco d'azzardo, nè lo saranno mai. In più occasioni ci sono state proposte, e gentilmente abbiamo sempre declinato l'invito. Non si accorda con la nostra filosofia, nè con il nostro ambiente. Molto meglio una partita a stecca con gli amici…

6. Siamo competenti in materia di sicurezza, e non solo dentro al Montana.
L'impegno della famiglia Barbieri per il Bondone va al di là dell'hotellerie, ed estende la sua attenzione sull'intera località. Al Montana siamo certificati in vari ambiti per poter fornire sempre un primo intervento in caso di necessità. Siamo formati e certificati per Anti incendi e Primo Soccorso.

Inoltre, dall'estate 2016 abbiamo deciso di procurarci il primo (e al momento unico) defibrillatore cardiaco DAE della zona. Sempre per questo motivo il nostro personale ha ricevuto una formazione di Basic Life Support con l'ausilio di defibrillatore semiautomatico (BLSD), corso a cui hanno aderito altri colleghi della località. Speriamo che non serva mai, ma il DAE è disponibile all'ingresso dell'hotel in caso di bisogno.